L’ osteopatia è una medicina alternativa manuale.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) la definisce: l’Osteopatia è un sistema affermato e riconosciuto di prevenzione sanitaria che si basa sul contatto manuale per la diagnosi e il trattamento. Rispetta la relazione tra il corpo, la mente e lo spirito sia in salute che nella malattia: pone l’enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo e sulla tendenza intrinseca del corpo ad auto-curarsi. Il trattamento osteopatico viene visto come influenza facilitante per incoraggiare questo processo di auto-regolazione. I dolori accusati dai pazienti risultano da una relazione reciproca tra i componenti muscolo-scheletrici e quelli viscerali di una malattia o di uno sforzo”.

A differenza della medicina tradizionale allopatica, che concentra i propri sforzi sulla ricerca ed eliminazione del sintomo, l’osteopatia considera il sintomo un campanello di allarme e mira all’individuazione della causa alla base della comparsa del sintomo stesso.

L’osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, ect..) non prevede l’uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia, ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche si dimostra efficace per la prevenzione, valutazione e il trattamento di disturbi che interessano non solo l’apparato neuro-muscolo-scheletrico, ma anche cranio-sacrale (legame tra il cranio, la colonna vertebrale e l’osso sacro) e viscerale (azioni sulla mobilità degli organi viscerali). 

cropped-Progetto-senza-titolo-copia-4-1.jpg
Progetto senza titolo-2 copia
Progetto senza titolo-3

L’Osteopata segue una serie di principi:

Unità del corpo: Come metodologia olistica (dal greco olos=tutto) l’osteopatia considera l’individuo nella sua globalità: ogni parte costituente la persona (psiche inclusa) è dipendente dalle altre e il corretto funzionamento di ognuna assicura quello dell’intera struttura, dunque, l’equilibrio psicofisico e il benessere.

Relazione tra struttura e funzione: Un corretto equilibrio tra struttura e funzione regala al nostro corpo una sensazione di benessere. Qualora tale equilibrio venga alterato (a causa di un trauma per esempio) si parla di disfunzione osteopatica, ossia di una restrizione di mobilità e perdita di movimento in una parte del nostro corpo (ossa, muscoli, organi, etc..).

Autoguarigione: In osteopatia non è il terapeuta che guarisce, ma il suo ruolo è quello favorire la capacità innata del corpo ad auto curarsi.

Applicando questi principi nella pratica, l’osteopata affronta le problematiche poste dal paziente ponendo delle domande specifiche per realizzare un’anamnesi completa e trovare la soluzione più adatta.

 

PAOTOLOGIE TRATTATE

L’osteopatia svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione di molte malattie. Con diversi trattamenti è possibile regolarizzare le funzioni del nostro corpo in modo che esso lavori meglio e con minori dispersioni sia dal punto di vista fisico che mentale. 

Il ruolo dell’osteopata non è quello di guarire il corpo della persona che si affida a lui, ma di eliminare ostacoli o blocchi che sono da impedimento all’equilibrio dello stesso.

Ciclo doloroso

Mal di schiena

Mal di testa

Postura

Lombalgia

Dolore osseo

Reflusso Gastroesofageo

Cefalea

Sciatalgia

Disturbi del sonno

CONTATTI

SEGUIMI SUI SOCIAL

Mattia Aquilante - MioDottore.it
Mattia Aquilante - MioDottore.it

Iscritto all’albo: TSRM PSTRP – 136 -RM – 28/01/2019
Copyright © 2020 Dr. Mattia Aquilante
Cookies Policy | Privacy Policy